TORNA L’ESTATE, NON DIMENTICARE LA ROSA MOSQUETA !

La Rosa Mosqueta è una pianta selvatica che cresce solo in alcune aree centro meridionali del Cile, una pianta unica dalle proprietà straordinarie.

Già dalle prime applicazioni la Rosa Mosqueta rende la pelle più bella, elastica e setosa: l’olio che si ricava dalla spremitura a freddo dei semi di questa pianta contiene un concentrato di nutrienti fondamentali per la bellezza e la salute della pelle come  Acido Linoleico, Acido Alfalinoleico, Carotenoidi, Tocoferolo e Fitosteroli.

I nutrienti presenti nella Rosa Mosqueta sono naturali antietà, in grado di rigenerare i tessuti a livello cellulare e hanno un elevato potere nutriente e protettivo.

La crema Corpo Crilù a base di puro estratto di Rosa Mosqueta è eccellente per:

  • Ridurre le rughe, ne basta infatti una piccole quantità sulle zone interessate, per notare una costante attenuazione degli inestetismi, la pelle diventa sempre più elastica e morbida.
  • Per ridurre e schiarire Cicatrici e Smagliature.
  • Schiarire notevolmente anche le macchie causate dall’età o dal sole.
  • In caso di ustioni e scottature il processo di recupero e rigenerazione dei tessuti sarà veloce e senza dolore.
  • La Rosa Mosqueta è inoltre un ottimo dopo sole, applicata la sera permette infatti di mantenere più a lungo l’abbronzatura, evitando scottature e pelle che si squama.

L’estate è alle porte e il sole, uno dei principali fattori di stress e causa di parecchi inestetismi cutanei, ci metterà di nuovo alla prova, avere a portata di mano un alleato naturale, ricco, sicuro ed efficace come la Rosa Mosqueta è importante per il benessere della nostra pelle e per mostrare sempre un aspetto più fresco e giovane.

Crilù è uno dei pochissimi produttori che dall’Italia gestisce l’intera filiera produttiva in Cile, la crema corpo è di qualità certificata e garantisce risultati eccellenti, inoltre quest’anno è possibile usufruire di una promozione davvero speciale scopri i dettagli della proposta CLICCA QUI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *